Cosa aspettarsi dal WWDC a partire da domani, giorno 7

A poche ore dall'inizio del WWDC di quest'anno 2021, sempre virtuale, analizziamo quali possono essere le novità in ambito software che l'azienda può presentare. Si dice anche con la possibilità che possa essere presentato nella società che potrebbe essere il MacBook Pro da 16 pollici con Apple Silicon e persino con il nuovo chip migliorato M1X o persino M2. Passiamo a quanto detto finora.

Nuovo sistema operativo homeOS per il WWDC 2021

nuova casaOS

Sebbene le voci fossero di breve durata, è stato visto in un'offerta di lavoro, come Apple aveva menzionato e scritto homeOS. Un nuovo sistema operativo per la tua divisione domestica che si concentrerebbe principalmente sul HomePod e Apple TV. Un mix di cui si è parlato più volte negli ultimi mesi. Si è persino parlato della possibilità di unire i dispositivi in ​​uno e lanciare sul mercato un HomePod con schermo digitale.

L'annuncio è stato subito modificato da Apple e si è parlato di nuovo di HomePod e tvOS. Non sappiamo quindi se homeOS sia stato un errore involontario dei gestori di quel pacco o se fosse qualcosa destinato a sganciare una piccola bomba prima del WWDC. Lo sapremo domani.

Nuovo MacBook Pro da 16 pollici?

nuovo Apple MacBook Pro 16 "M2

Sebbene la conferenza che inizia domani sia destinata agli sviluppatori e non sia consueto che vengano introdotti nuovi dispositivi, non sarebbe la prima volta che ciò accade. Ricordiamo l'iPad Pro. Ecco perché alcuni già anticipano e dicono che è più che possibile che domani il 7 e al WWDC il nuovo MacBook Pro da 16 pollici. Aspettato come l'acqua di maggio da molti. Si prevede inoltre di essere una vera rivoluzione, non solo per il suo interno, ma anche per la sua prevista riprogettazione esterna. Mini-LED, bordi meno spigolosi, più schermo ma nello stesso spazio... e un lungo ecc.

Interiormente ci si aspetta che si ripari il nuovo chip M2 o anche quello che molti hanno chiamato M1X. Una versione, comunque si chiami, migliorata rispetto alla versione M1 e sarebbe la prima versione di questa seconda parte.

iOS 15 e iPadOS 15

Il prodotto più popolare di Apple è iOS poiché funziona su più di miliardi di iPhone, e offre nuove funzionalità a più utenti e sviluppatori ogni anno. Mentre Apple ora parla di iOS e iPadOS come entità separate, sono ancora così simili che non è irragionevole parlarne insieme.

Si dice che Apple ci stia lavorando migliora le notifiche della schermata di blocco per dare agli utenti un maggiore controllo. Anche in termini di gestione degli avvisi in modi diversi a seconda della tua attività. Si dice che i messaggi ottengano più funzionalità e potremmo vedere il monitoraggio del cibo come parte dell'app Fitness.

Su iPadOS, possiamo posizionare i widget ovunque nella schermata iniziale, anche sostituendo tutte le icone delle app se lo desideri. Saremo in attesa perché abbiamo già l'iPad Pro con M1 nelle nostre mani ed è qualcosa di cui speriamo che Apple possa trarre vantaggio nel miglior modo possibile.

Guarda 8

Poche voci sono state sul nuovo sistema operativo che Apple introdurrà per l'Apple Watch. Stiamo parlando della misurazione della glicemia, ma una riprogettazione dell'hardware è più possibile di una riprogettazione del software. Quindi probabilmente non lo vedremo domani.

Macos 12

Ci sono state poche fughe di notizie su quello che sarà il nuovo software per i computer dell'azienda. La cosa più importante è stata giocare a indovinare quale sarà il nome? sistema operativo, ma cosa ci porterà ... poco per dire niente. Sembra che questa volta Apple stia prendendo le cose sul serio e non stai permettendo che ci siano perdite.

Non so se non ci sono perdite, è un bene o un male. Può essere positivo in quanto può sorprenderci ma allo stesso tempo è negativo, perché può implicare che non ci sarà nulla di speciale di cui parlare. Se è così, sarà un WWDC molto noioso e se il nuovo MacBook Pro viene presentato, distorceremmo in qualche modo le solite conferenze degli sviluppatori.

Comunque sia, mancano solo ore hours per vedere cosa ci porteranno e noi saremo lì, come sempre, per potervi dire tutto quello che possiamo. Da non perdere e goditi ciò che Apple presenterà in quello che potrebbe essere l'ultimo in formato virtuale. Speriamo che sarà così.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.