Gurman spiega che presto vedremo nuovi Mac con la nuova gamma di chip M2

M2

Mark Gurman Di solito ci aggiorna sempre con le prossime notizie su cui Apple sta lavorando, e ha quasi sempre ragione quando lancia un nuovo rumor. Forse sono fughe di notizie interessate dall'azienda stessa, ma il fatto è che bisogna sempre ascoltare (beh, piuttosto leggere) quello che dice il buon vecchio Marco.

E ieri è stato abbandonato con i piani che hanno a Cupertino sul lancio della nuova famiglia di processori M2. Saranno montati su diversi Mac che vedranno la luce quest'anno o nella primavera del 2023. Vediamo cosa combinano.

Che qualche scaltro possa garantire che Apple lancerà presto nuovi Mac che saranno dotati della nuova famiglia di processori M2, non è proprio buttarsi in piscina. Se teniamo conto che il Processore M2 È già una realtà, è facile immaginare che l'intera famiglia di detti processori sia già pronta, e che manchino pochi mesi prima che inizino ad affacciarsi sul mercato.

Ma se qualcuno ben informato sui progetti Apple come Mark Gurman descrive nel suo blog Con capelli e segni, i diversi modelli di Mac che verranno lanciati e che tipo di chip M2 monterà ciascuno, sono già parole grosse che devono essere lette con molta attenzione.

La nuova famiglia M2

patatine di mela

La famiglia M2 sarà come l'attuale M1 più l'M2 Extreme.

Proseguendo con la stessa gamma che abbiamo già più che visto dei processori M1, secondo Gurman, Apple ha già pronta l'intera famiglia che andrà a completare il nuovo processore M2: il Pro, Ultra, Max y Estremo.

E dice anche quale Mac monterà ogni processore nella nuova collezione. Sarà un nuovo Mac mini M2,
un Mac mini M2 Pro, un MacBook Pro M2 Pro da 14 pollici, un MacBook Pro M2 Max da 16 pollici e infine un Mac Pro M2 Ultra e un altro che monterà l'M2 Extreme. Quasi niente.

Come avrai notato, non ha detto nulla di nuovo iMac. Qualche tempo fa lo stesso Gurman ha affermato che Apple sta lavorando su a iMac con un nuovo chip M3. Quindi forse gli iMac non riceveranno alcun aggiornamento al chip M2, perché sono già in corso i lavori per rilasciare una nuova versione del Mac desktop con un processore Apple di prossima generazione. Questo è un non-stop. Vedremo allora.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.