Un hacker è in grado di installare Windows 95 su un Apple Watch

Finestre Apple Watch 95-0

Da quando Apple ha rilasciato l'Apple Watch, abbiamo visto molte persone fare molte cose con esso accedendo al sistema attraverso la porta diagnostica nascosta sul retro dell'orologio, ma un hacker ha fatto un ulteriore passo avanti perché semplicemente non era molto soddisfatto delle capacità dell'orologio e ha deciso di installare l'ormai mitico Windows 95 su Apple Watch.

Nick Lee, questo è il nome di questo hacker, ha iniziato il progetto più di ogni altra cosa per nostalgia da quando è cresciuto negli anni '90, momento in cui è stato lanciato questo sistema. Alla fine, dopo tante fatiche, è riuscito a portarlo a termine grazie soprattutto alla patch di alcuni file con il kit di sviluppo WatchKit, realizzando un'applicazione in grado di far girare il sistema, ovvero, in questo caso, detta applicazione era l'immagine disco di fa 20 anni di detto sistema operativo.

http://www.youtube.com/watch?v=Nas7hQQHDLsLo más curioso es que funciona, siempre y cuando tengas tiempo para esperar a que el nuevo sistema se termine de iniciar ya que es un tanto lento.

Comunque è solo una curiosità, da allora non è affatto funzionale, La prima cosa è che come ho detto, poiché non è installato in modo nativo (tra l'altro perché non ci sono driver), viene eseguito tramite emulazione, che si traduce in poco più di un'ora circa per l'avvio.

Ha persino inventato un curioso dispositivo che si può vedere nel video allegato, in cui ha attaccato una sorta di bacchetta rossa alla corona digitale dell'orologio per evitare che si fermasse poiché ogni tanto il motore fa pulsare la corona e quindi evitare che ciò accada nel mezzo del carico di sistema.

Tra le altre curiosità anche ha portato Mac OS 7.5.5 su Apple Watch proprio come Billy Ellis, un altro programmatore che l'ha capito sia iOS 4.2.1 che OS X di Yosemite eseguito su Apple Watch


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Jose Martinez suddetto

    Brutale!