Il finanziamento dell'acquisto potrebbe arrivare ad Apple Pay

Apple Pay Safari Pay

Sembra che l'azienda di Cupertino voglia lanciare un servizio di pagamento rateale per gli utenti di Apple Pay. Secondo i media Bloomberg, l'azienda di Cupertino sta lavorando a un servizio denominato "Apple Pay Later" con il quale gli utenti potevano finanziare i propri acquisti effettuati con Apple Pay in rate mensili.

Questo servizio che sarebbe implementato per tutti gli utenti di Apple Pay e sarebbe in linea di principio limitato agli utenti negli Stati Uniti, potrebbe arrivare molto prima di quanto pensiamo come spiega Bloomberg nel tuo articolo.

La Apple Card consente già il finanziamento dei pagamenti

Attualmente la carta fisica di Apple, Apple Card, consente già agli utenti fare un finanziamento di 24 mesi dei pagamenti effettuati, ma in questo caso l'utente potrebbe pagare qualsiasi acquisto con piani mensili in modo molto più comodo.

Come tutti sappiamo, Goldman Sachs si occupa di offrire queste carte di pagamento e in questo caso il servizio di pagamento mensile passerebbe anche attraverso questo istituto finanziario. Ovviamente vanno passati alcuni filtri affinché questo finanziamento sia a disposizione dell'utente come fa con le proprie carte. Meglio di tutti, questo servizio sarebbe completamente integrato in Apple Pay E questo è davvero ciò che interessa agli utenti poiché la tranquillità offerta da questo servizio di pagamento in ogni modo è la chiave.

Al momento questo è solo un report e non c'è nulla di ufficiale, bisognerà aspettare per vedere se Apple finirà per lanciare questo servizio ai suoi utenti negli Stati Uniti o meno.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.