Un utente invia un AirTag per posta per vedere se può tracciare il viaggio

Trova un AirTag smarrito con NFC

Dalla presentazione ufficiale dei beacon di localizzazione di Apple, AirTags, la società afferma che non sono progettati per rintracciare bambini e persone o animali, sebbene questo essere l'uso che molti utenti hanno inizialmente pensato. Molti utenti si chiedono, fino a che punto è precisa la capacità di tracciamento di questi piccoli dispositivi?

Uno dei primi utenti a ricevere i primi AirTag, voleva informarsi sui dubbi e gli è stato inviato un AirTag per posta. Utilizzando Automator, ha registrato la posizione del localizzatore di Apple ogni due minuti L'AirTag tiene traccia della posizione come dice Apple? Nel video seguente puoi vedere la risposta, ma ti dico già che sì.

Durante il processo, il beacon non è stato in grado di fornire le informazioni sulla posizione in un paio di occasioni, qualcosa che probabilmente era dovuto a qualche problema iniziale con la nuova funzione di ricerca, che al momento non era coperto ...

Il ragazzo dei Paesi Bassi che ha creato questo video dice che questo è solo il primo test per verificare il funzionamento di AirTag. Il prossimo test sarà inviarlo a un altro paese per monitorare la sua posizione in ogni momento.

Come funzionano gli AirTag

I beacon di localizzazione di Apple utilizzano gli iPhone come una sorta di rete mesh, quindi in teoria, sono più precisi dei prodotti del suo massimo rivale sul mercato, Piastrella.

I beacon di localizzazione Samsung che ha presentato a gennaio, funzionano allo stesso modo di Apple, ma utilizzando la rete mobile Samsung.

Gli AirTag con cui si incrociano, inviando la posizione al proprietario del beacon senza il proprietario dell'iPhone utilizzato per inviare le informazioni che conosci, un'informazione che viene crittografata dal beacon ai server Apple che a loro volta restituiscono la posizione al proprietario originale.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.