I chip M1X saranno integrati nel nuovo MacBook Pro

M1X

A questo punto del film non abbiamo dubbi che Apple stia pensando di lanciare un processore migliorato per i seguenti modelli di MacBook Pro, in questo caso, l'M1X è indicato come sostituto dell'attuale M1.

È possibile che il nuovo MacBook Pro con riprogettazione aggiunta a questo processore ed elimini anche il logo Apple dalla parte anteriore, cioè sarebbero completamente piatti, senza il logo Apple ovunque. Alcune voci lo indicano queste squadre rispettivamente di 14 e 16 pollici avranno questo processore migliorato.

All'inizio di questa settimana, il noto leaker Mark Gurman ha spiegato a Bloomberg che il file Prossimi modelli di MacBook Pro da 14 e 16 pollici avrebbero un nuovo chip che migliorerebbe la potenza e l'efficienza degli attuali MacBook Pro. In questo caso stavo dicendo che aggiungeranno una CPU a 10 core con otto core ad alte prestazioni e 2 core davvero efficienti in termini di consumo. Questi team aggiungeranno una GPU compatibile con un massimo di 64 GB di memoria e porte Thunderbolt aggiuntive.

Tutto questo si aggiunge ora alla recente voce in cui pubblicano 9to5Mac riferendosi a "una fonte con un buon record di voci" quindi senza dubbio possiamo pensarlo Apple rilascerà un processore migliorato quest'anno ma non lo chiamerà M2Questo sarebbe stato rilasciato l'anno successivo con ulteriori miglioramenti rispetto all'M1X che potrebbero essere rilasciati entro la fine dell'anno. Non c'è dubbio che avremo movimento in termini di processori e che Apple potrebbe rinnovare l'attuale M1 che è già presente anche nell'iPad Pro di ultima generazione.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.